Van Hool all’IAA 2018 (Padiglione 11, stand C12)

Van Hool all’IAA 2018 (Padiglione 11, stand C12)

Aggiornamento dei prodotti VAN HOOL 2019

Koningshooikt – Van Hool, costruttore indipendente di autobus, pullman da turismo e veicoli industriali, è nuovamente presente all’IAA di Hannover, Germania, che si svolge dal 20 al 27 settembre 2018. L'azienda presenta le novità delle gamme EX e TX al padiglione 11, stand C12.

Una nuova trasmissione su tutta la gamma EX & TX

Con l’introduzione delle nuove trasmissioni negli pullman da turismo EX e T(D)X, Van Hool compie ulteriori passi in direzione dell’ambiente, del risparmio di carburante, della riduzione dei costi di manutenzione e del comfort durante il viaggio.

L’introduzione dei motori DAF della nuova generazione si traduce in un sostanziale risparmio di carburante e dei costi di manutenzione. I motori DAF MX-11 e MX-13 ‘NG’ sono stati rivisitati sotto vari aspetti con l’obiettivo di ridurre i consumi e le emissioni di CO2. Il blocco motore è stato adattato per ridurre l'attrito e la resistenza interni, e i motori sono stati dotati di una nuova turbina con tempi di reazione più rapidi, nuovi pistoni per una migliore combustione, una pompa di raffreddamento a portata variabile, una pompa a olio variabile ad alta efficienza, alternatori azionati singolarmente e freno motore generalizzato. Inoltre, i motori hanno una maggiore potenza e una coppia più elevata. Grazie al ‘down-speeding’ i motori d’ora in avanti hanno la coppia massima a un regime inferiore, con conseguente riduzione dei consumi di carburante, del rumore e delle vibrazioni. Il miglioramento dei motori ha inoltre permesso di risparmiare oltre 50 kg di peso.

I primi risultati dei test hanno dimostrato un risparmio sostanziale di carburante, che ha ampiamente superato il risparmio di carburante annunciato da DAF del 3% rispetto alla generazione di motori precedente.

Grazie al sostanziale prolungamento degli intervalli di manutenzione (intervallo standard fino a 100.000 km, intervallo prolungato fino a 150.000 km (MX-11) o addirittura 200.000 km (MX-13)), il cliente può risparmiare in modo sostanziale sui costi di manutenzione e riparazione.

Van Hool offre così dei veicoli con un rapporto TCO (Total Cost of Ownership) interessante e competitivo.   

Anche l’offerta di cambi si evolve per i modelli del 2019. Tutte le versioni a due assi (EX) saranno ancora dotate di serie di cambio manuale. Il cambio automatico ZF AS Tronic è stato ora sostituito da uno ZF TraXon, più moderno, in cui ci si è concentrati sulla riduzione dei consumi (e quindi anche sulle emissioni di CO2) e su un comfort ottimizzato di innèsto. Il cambio ZF TraXon è dotato di serie della funzione EcoRoll, grazie alla quale in determinate condizioni, come una leggera discesa o un terreno in piano, il motore non viene quasi utilizzato, e il regime può essere ridotto addirittura al minimo. Ciò consente un sostanziale risparmio di carburante.

Chi sceglie il comfort senza compromessi può disporre del cambio (idraulico) totalmente automatico ZF Ecolife (EX a 2 assali) o del cambio Allison T525R (EX & T(D)X a 3 assi). Quest’ultimo, una soluzione unica da Van Hool in quanto a comfort, praticità e affidabilità, incontra un successo crescendo da qualche anno.

EX con un’efficienza ancora maggiore

Nel corso di quest’anno, Van Hool ha introdotto una versione rivista del modello EX finalizzata alla riduzione del peso e al miglioramento dell’aerodinamicità. Il veicolo è inoltre dotato di una plancia totalmente nuova e più ergonomica.

La riduzione del peso si traduce direttamente in una riduzione dei consumi di carburante e delle emissioni di CO2 e, a seconda del modello, arriva fino a 1.200 kg.

Oltre alla struttura leggera il veicolo è dotato di nuove sospensioni del motore e di un raffreddamento del motore migliorato, per una riduzione del rumore e delle vibrazioni, a vantaggio del comfort di chi viaggia. Oltre all’offerta classica di EX 15, 16 e 17 ‘M’ e ‘H’, nel corso dell’anno la gamma EX sarà ulteriormente ampliata con la versione inferiore ‘L’ (con pianale a media altezza), una versione corta ‘11’ (classe 10 m) o una combinazione delle due. Con l’ampliamento della gamma EX, Van Hool ha quindi accesso a un mercato più vasto.

Equipaggiati per ridurre i consumi e i costi di manutenzione

Riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2

Motori DAF della prossima generazione: varie modifiche con l’obiettivo di ridurre i consumi e le emissioni di CO2 e di facilitare la manutenzione generale.

  • Downspeeding: i nuovi motori DAF della nuova generazione erogano la coppia massima a un regime inferiore. Anche grazie al rapporto adattato sull’asse posteriore, si ottiene una riduzione del regime alla velocità di crociera, che si traduce in una riduzione dei consumi, delle emissioni di CO2 e del rumore generato dal veicolo (comfort per i passeggeri).
  • Funzione EcoRoll: in determinate condizioni, come una leggera discesa o un terreno in piano, il motore non viene quasi utilizzato, e il regime può essere ridotto addirittura al minimo. Ciò consente di ottenere un sostanziale risparmio di carburante.
  • Idle Shut-Down: quando il veicolo è fermo, dopo 5 minuti il motore si ferma gradualmente per risparmiare carburante.
  • PCC (Predictive Cruise Control): l'azionamento elettronico del motore e del cambio utilizza i dati GPS per adattare l’innesto delle marce anticipando in base alle caratteristiche geografiche del percorso. Grazie a questo sistema, il cambio sceglie sempre il rapporto ottimale, e permette di viaggiare riducendo al minimo i consumi di carburante. Questa opzione sarà disponibile per la fine di quest’anno.    
  • Cambio ZF TraXon: questo cambio automatico nuovo e più moderno innesta le marce più rapidamente e si adatta in funzione di una riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2. Inoltre, questo cambio permette di raggiungere valori di coppia molto elevati ed è l’ideale per i motori più potenti e un rapporto lungo sugli assi.      
  • Gestione intelligente ed ecologica degli alternatori, della pompa dell’acqua e della pompa dell’olio del servosterzo. D’ora in avanti questi elementi saranno utilizzati in modo variabile; in altre parole, interverranno soltanto quando è necessario. In questo modo il motore non è soggetto a sforzi superflui, e i componenti hanno una maggiore durata.
  • Sospensione con regolazione elettronica dell'altezza ECAS: una nuova sospensione ad azionamento elettronico, con gestione elettronica della regolazione dell'altezza e un minore consumo di aria compressa. Anche grazie al sistema altrettanto nuovo di gestione intelligente dell'aria compressa (EC APU - Essiccatore ad aria compressa) il compressore pneumatico si attiva soltanto quando è necessario e nel momento più favorevole (ad esempio durante la marcia rettilinea o una discesa). Anche grazie a una pressione più elevata della riserva di aria compressa (12 bar invece di  10 bar) è possibile viaggiare più a lungo prima che sia necessario azionare il compressore.
  • Uso di HVO o biocarburanti: i motori DAF della nuova generazione sono progettati per essere utilizzati con i biocarburanti più recenti. Questi carburanti contribuiscono enormemente a ridurre le emissioni di gas serra (CO2).
  • EX Light-weight: oltre alle migliorie estetiche apportate sulla serie EX, anche la costruzione del modello EX a 2 assi è stata totalmente rivista per ridurre i consumi e le emissioni di CO2. A seconda della versione, è stato possibile risparmiare fino a 900 kg. Anche grazie a questa modifica, si è ottenuta una riduzione del rumore e delle vibrazioni, e la serie EX è diventata un riferimento nel suo segmento in quanto a comfort per il conducente e i viaggiatori.    
  • Nuovo raffreddamento del motore per le serie EX e TX: per ridurre il carico sul motore e quindi i consumi, anche il raffreddamento di tutti i veicoli EX e TX è stato totalmente rivisto. I motori con raffreddamento trasversale d’ora in avanti saranno dotati di una ventola di raffreddamento a tre velocità (in precedenza 2) che permette di adattare meglio la velocità della ventola alla capacità di raffreddamento richiesta. I veicoli EX a 2 dispongono di un raffreddamento longitudinale totalmente nuovo con azionamento idraulico della ventola e la possibilità di regolazione della velocità al 100%. In questo modo si riducono non soltanto i consumi, ma anche il rumore e le vibrazioni.       

Aumento dei tempi di funzionamento, riduzione dei tempi di fermata

Una minore manutenzione significa meno visite in officina e una riduzione dei costi di esercizio

  • Intervalli di manutenzione più lunghi dei motori DAF della nuova generazione: nei nuovi motori DAF, gli intervalli massimi di manutenzione sono stati notevolmente prolungati. D’ora in avanti, per il motore MX-11 sono richiesti a 150.000 km e per il motore MX-13 a non meno di 200.000 km. Il veicolo può quindi viaggiare più a lungo e permette di ridurre fino al 3% i costi generali R&M (di riparazioni e manutenzione). In altre parole, il veicolo può essere utilizzato più a lungo con costi di manutenzione sensibilmente inferiori. 
  • Nuovo EAS (Exhaust Aftertreatment System – post-trattamento dei gas di scarico): il sistema di post-trattamento dei gas di scarico è diventato più leggero di 50 kg e più compatto di 1/3. In precedenza, il filtro antiparticolato dei motori diesel doveva essere pulito ogni 3 anni o mediamente ogni 500.000 km. Con i motori della nuova generazione di oggi, la sostituzione deve soltanto avvenire mediamente ogni 500.000 km. 
  • Integrazione del freno motore: i motori con cambio automatizzato e automatico dispongono in generale di freno motore. All'attivazione del ritardo di frenata del cambio, interviene anche il freno motore rallentando il veicolo in modo efficiente. Anche grazie a questo freno motore, i blocchi dei freni sono soggetti a un carico inferiore ed è necessario sostituirli con minore frequenza.

All’interno, nel padiglione 11, stand C12, Van Hool espone i seguenti modelli:

  • TX16 Astronef (50+1+1): dotato di motore PACCAR-DAF MX13 - NG - 390 Kw - 530 CV + ZF TRAXON.
  • EX16 M (48+1+1): dotato di motore PACCAR-DAF MX11 - NG - 330 Kw – 449 CV + ZF TRAXON.

All'esterno, all'altezza del padiglione 27, Van Hool mette a disposizione i seguenti veicoli di prova:

  • TX16 Astron (55+1+1): dotato di motore PACCAR-DAF MX13 - NG - 375 Kw - 510 CV + Allison T525R.
  • TDX25 Astromega (58+1+1): dotato di motore PACCAR-DAF MX13 - NG - 390 Kw – 530 CV  + Allison T525R
  • EX16 M (59+1+1): dotato di motore PACCAR-DAF MX11 - NG - 320 Kw - 435 CV + ZF Ecolife.

Per provare i veicoli, gli interessati devono registrarsi presso Van Hool al padiglione 11, stand C12.

Van Hool è un costruttore belga indipendente di autobus, pullman da turismo e veicoli industriali. L’azienda, fondata nel 1947, ha sede a Koningshooikt. La stragrande maggioranza della produzione è destinata all’Europa e all’America. Van Hool ha più di 4.750 dipendenti in tutto il mondo, la maggioranza dei quali naturalmente presso le sedi di produzione di Koningshooikt (Belgio) e di Skopje (Macedonia).

FINE

Per informazioni, i redattori possono mettersi in contatto con:

Dirk Snauwaert, Public Relations Manager presso Van Hool,
Bernard Van Hoolstraat 58, 2500 Lier (Koningshooikt), Belgio.
Tel: +32 (0)3 420 22 12; Cellulare: +32 (0)499 555 032;
e-mail: dirk.snauwaert@vanhool.be
Sito web Van Hool: www.vanhool.be

Van Hool all’IAA 2018 (Padiglione 11, stand C12) - 0